Barche Elettriche - Storia

Gli inizi

Più di 150 anni fa, in Inghilterra e Francia , vennerò fatti i primi tentativi di costruire barche a trazione elettrica, prima dell'invenzione della benzina e del diesel. Nel 1880 fù sviluppato il primo motore fuoribordo elettrico, ma la "storia di successo" dei motori a combustione iniziò subito dopo, e continuò fino ad oggi.

Oggi

Con progetti come: "Sun21", "PlanetSolar" e "SolarImpulse", abbiamo dimostrato oggi al grande pubblico che la tecnologia solare ed a propulsione elettrica non è più un sogno ma una realtà. Le normative sempre più rigorose per i motori a combustione interna (sia su imbarcazioni da diporto che su navi commerciali), unite all' aumento del prezzo dei combustibili fossili hanno portato ad una forte volontà di scoprire le tecnologie rispettose dell'ambiente, è così iniziata dunque l'era della mobilità elettrica.

Solar Boat - gli elementi tecnici e componenti

1. La radiazione solare viene convertita in energia elettrica grazie a dei pannelli fotovoltaici.

2. Questa energia elettrica viene immagazzinata in batterie (equivalenti al serbatoio).

3. Un propulsione elettrica (equivalente ad un motore a combustione) utilizza l'elettricità per azionare l'elica che permette quindi la propulsione della nave.

4. In caso di un uso prolungato e / o durante periodi in assenza di sole, è possibile caricare le batterie in banchina, ad esempio di notte.

Opzioalmente

Il surplus di energia prodotta dai pannelli fotovoltaici, mentre le batterie sono a piena capacità (questo è il caso nei giorni di sole in cui non si utilizza la barca) può essere re-immessa in rete, trasformando così la nave in un'unità di produzione.

Un kit ibrido inoltre è in grado di alimentare le batterie tramite un generatore a bordo, il "range extender", il che rende la barca indipendente dalle sue batterie.s

Domande frequenti

Affidabilità : meccanismi elettrici sono stati utilizzati già nella prima metà del 19 ° secolo all'interno di navi come la Queen Mary II o equipaggiati in alcuni sottomarini, si tratta quindi di una tecnologia nota e collaudata! Un motore elettrico, a differenza del motore a combustione ha poche parti in movimento ed è quindi soggetta a considerevoli meno vincoli di utilizzo

Sicurezza e certificazione : Le nostre barche sono autorizzate per il trasporto di passeggeri e molte società di classificazione (Bureau Veritas, Germanischer Lloyd, RINA) hanno certificato le nostre unità. L'utilizzo di batterie standard al piombo che non necessitano manutenzione, una tecnologia nota e collaudata da decenni, garantisce la massima sicurezza, inoltre le batterie opzionali proposte (comprese quelle al litio) sono acquistate solamente da fornitori affidabili.

Autonomia : le nostre batterie forniscono almeno 8 ore di navigazione ad una velocità di crociera anche in assenza di sole. Questa autonomia può essere aumentata aggiungendo un kit ibrido (opzionale)

Velocità : l'accumulo di energia nelle batterie è relativamente limitata, soprattutto rispetto ai combustibili fossili. Per raggiungere un'autonomia commercialmente interessante, è indispensabile utilizzare imbarcazioni con scafi studiati per la loro bassa resistenza, idealmente lungo e sottile. Le nostre barche la cui lunghezza varia tra 8.50m e 17m, raggiungono una velocità compresa circa tra i 9-12 km / h in crociera. Le velocità massime sono intorno a 12-17 kmh, ma implicano un consumo di energia molto più elevato.

Fonte di energia: Il sole è la principale fonte di energia, sia per poter far funzionare il motore, sia per gli strumenti di bordo (luci, strumenti di navigazione, sistema audio ...). Alcuni clienti sono al 100% autosufficienti solamente tramite l'energia solare, altri caricano la barca collegandosi alla rete elettrica durante la notte, per es. in previsione di un lungo viaggio con poco sole il giorno successivo. Infine, il kit ibrido fornisce energia alla batteria durante l'esecuzione.

I settori di intervento per barche ad energia solare: anche se una delle nostre unità ha attraversato l'Atlantico (Sun21 progetto nel 2007), il nostro core business si trova sui corpi idrici protetti che dove sia necessaria una navigazione dolce e rispettosa dell'ambiente: laghi, fiumi e canali, porti e marina, fasce costiere ... Le nostre imbarcazioni sono adatte per la navigazione sia in acqua dolce sia in mare, come è evidenziato dai nostri clienti nel Mediterraneo o sul Canale della Manica.

Durabilità e manutenzione : Costruiamo le nostre barche in vetroresina e compositi la cui vita è naturalmente basata dal loro uso e dalla loro manutenzione (un orizzonte di 20-30 anni è molto realistico). Il Motore elettrico contiene poche o nessuna parte soggetta ad usura e non richiede lubrificante. Un controllo annuale è sufficiente. Le batterie hanno una durata di circa 800 cicli (batterie al piombo), che si traducono in una sostituzione, in media ogni 5 anni per i nostri clienti, mentre per le batterie al litio, i nostri produttori dichiarano circa 2000 cicli di carica / scarica. I pannelli solari non si usurano e le loro prestazioni sono garantite almeno per 20 anni.

Garanzia : La struttura della barca è garantita per 5 anni, e i componenti sono garantiti dai rispettivi fornitori (almeno 1 anno)

Confrontando il costo di funzionamento di una barca solare con una alimentata a diesel : In cima agli "aspetti di immagine" (che si traduce in un accesso facilitato ai fondi finanziari per acquisire la barca così come un richiamo per i clienti), il grande vantaggio della barca solare è indubbiamente la sostituzione dell' oneroso costo del carburante con l'energia solare gratuita e che può essere al massimo completata grazie ad un costo molto modesto collegandosi alla rete elettrica (si parla di 2-3 euro sufficienti per una carica completa che fornisce 8 ore di navigazione). Gli strumenti elettrici non necessitano lubrificanti e non richiedono quasi nessuna manutenzione, a differenza dei motori diesel. In termini di funzionamento la disponibilità immediata di un motore elettrico e la sua pulizia riducono drasticamente la necessità di preriscaldamento e preparazione, impensabile nelle imbarcazioni tradizionali.

I progressi attuali e previsti : I costi di acquisto di pannelli fotovoltaici sono scesi notevolmente e questa tendenza dovrebbe continuare. In parallelo, le prestazioni dei pannelli continua a migliorare, le nostre installazioni recenti utilizzano moduli il cui rendimento complessivo è superiore al 18%. Sul fronte della batteria, la tecnologia al litio ora porta significativi miglioramenti nella capacità di caricamento, basso peso e durata. L'importante lavoro ed attenzione che recentemente coinvolge lo sviluppo di auto elettriche ci permette di approfittare di questi progressi per poter costantemente migliorare le nostre imbarcazioni.

Pannelli fotovoltaici : Abbiamo scelto di utilizzare i pannelli mono cristallini. Questa scelta è dovuta alle ottime prestazioni di queste cellule, consentendo così un'autonomia significativamente estesa della barca rispetto al policristallino o anche cellule amorfe.

I  motori delle nostre barche sono dimensionati per essere il miglior compromesso in termini di energia e potenza, consentono un ottima manovrabilità della nave in tutte le differenti circostanze di navigazione. I un primo momento il motore può sembrare relativamente debole, ma bisogna essere consapevoli del fatto che un motore elettrico necessita di solo la metà della potenza circa di un motore a combustione per riuscire ad ottenere le stesse prestazioni e spinta.

history_0001_small

history_0002_small

history_0003_small